EMI nomina i nuovi vertici in Scandinavia: e Virgin batte di nuovo Capitol

EMI nomina i nuovi vertici in Scandinavia: e Virgin batte di nuovo Capitol
Il copione è sempre lo stesso: paese per paese, la EMI di Alain Levy ed Emmanuel de Buretel (numero uno europeo della major britannica) piazza le sue “pedine” sullo scacchiere continentale, tavolo di importanza strategica su cui l'industria discografica si gioca oggi circa un terzo del suo fatturato mondiale. E così, dopo Gran Bretagna, Germania, Spagna e Francia, sono ora i paesi scandinavi, Svezia e Norvegia, a riorganizzare il management secondo un modulo ormai consolidato: concentrazione della responsabilità delle due etichette del gruppo (Capitol ed EMI) sotto un'unica persona (Asa Torneryd, già numero uno della Virgin, in Svezia; Per Eirik Johansen, managing director della stessa etichetta, in Norvegia) con conseguenti dimissioni del dirigente improvvisamente divenuto d'ingombro nell'organigramma (ad uscire di scena sono questa volta Stefan Gullberg e Nils Heldal, managing director della Capitol/EMI nei due paesi).
Ancora una volta, il background “artistico” e il curriculum conseguito nello sviluppo di nuovi talenti sembrano avere giocato un ruolo importante nella scelta dei candidati (ed è infatti la Virgin a prevalere, cinque volte su sei, con la sola eccezione del Regno Unito): la svedese Torneryd ha recentemente riscosso successo internazionale con i glam rocker Ark, proprio in questi giorni impegnati in un tour italiano (vedi news), mentre durante la sua precedente permanenza alla Zomba aveva contribuito al lancio della star locale Jessica Folker; il norvegese Johansen vanta invece come fiore all'occhiello Lene Marlin (oltre due milioni di copie vendute nel mondo), Morten Abdel (attualmente uno degli artisti più popolari in patria) e nomi emergenti del rock come i Madrugada, da alcuni critici considerati degni nipotini dei Doors.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.