NEWS   |   Industria / 19/02/2002

EMI France, Artaud (Capitol) e Chapeau (Virgin) sono i due nuovi capi

EMI France, Artaud (Capitol) e Chapeau (Virgin) sono i due nuovi capi
Un comunicato diffuso dalla major discografica precisa la nuova articolazione della struttura di vertice dell'azienda: confermata (come da anticipazioni riportate da Rockol, vedi news) la sostituzione di Marc Lumbroso con Alain Artaud al vertice della Capitol Records France, è stata ufficialmente annunciata la nomina di Laurent Chapeau alla presidenza di Virgin Records France (etichetta di cui lo stesso Chapeau era già general manager).
La scelta è caduta dunque nuovamente su due “music men”, come ha voluto sottolineare Emmanuel de Buretel, il presidente e amministratore delegato EMI per l'Europa continentale che mantiene per il momento la responsabilità globale delle attività della major in Francia. “Alain e Laurent – ha detto de Buretel – sono le scelte più logiche per assumere la presidenza di Capitol e Virgin: entrambi hanno sviluppato qualità ed esperienza nelle relazioni artistiche costruendo lo spirito e la creatività di queste due grandi case discografiche”.
Tra gli artisti lanciati da Artaud durante la sua permanenza in Virgin (ultimamente a capo delle etichette Source e Labels) figurano molti dei nomi di punta del French Touch come Daft Punk (messi sotto contratto in collaborazione con lo stesso de Buretel), Air, Phoenix e Superfunk. A lui e al suo team si devono anche il rilancio internazionale di Henri Salvador, l'esplosione in Francia di Moby con l'ultimo “Play” (su licenza della Mute) e l'affermazione di Yann Tiersen, l'autore della colonna sonora di “Il favoloso mondo di Amelie” (candidato all'Oscar e attualmente in programmazione nelle sale cinematografiche italiane). Chapeau, dal canto suo, ha coordinato di recente il grande successo internazionale di Manu Chao e quello locale di Alain Souchon (oltre un milione di copie con l'ultimo disco), lanciando anche artisti come Cheb Mami e Les Nubians.