Limp Bizkit: 'Potremmo smettere'. Poi subito la smentita

Limp Bizkit: 'Potremmo smettere'. Poi subito la smentita

La rivista 'Metal Injection' ospita un'intervista a Fred Durst in cui il musicista afferma che i Limp Bizkit 'hanno finito il loro ciclo'; immediatamente il chitarrista Wes Borland interviene per negare che una cessazione dell'attività sia in vista. La precisazione di Borland è arrivata via Twitter (“Quell'articolo è una follia”). Nell'intervista, in effetti, Durst dice solo - “solo” - che la popolarità dei Limp Bizkit è evaporata: “L'America è condizionata dalle vendite dei dischi. Quel che succede in America è sempre nuovo e spesso imprevedibile; noi siamo i Limp Bizkit, e non sappiamo fare altro che i Limp Bizkit. Nel 2000 avevamo 35 milioni di seguaci, oggi molti di solo se ne sono andati altrove. Il nostro momento di gloria è finito”. Solo tre mesi fa Durst aveva annunciato che la band stava lavorando su due nuovi progetti, dopo l'abbandono della Interscope e la firma con la Cash Money di Lil Wayne: l'album di studio “Stampede Of The Disco Elephants” e un seguito all'EP del 2005 'The Unquestionable Truth Part 1'. In aprile, peraltro, si era sparsa la voce che Durst volesse cacciare John Otto e DJ Lethal.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.