EMI rimescola le carte anche in Europa: ora tocca alla Germania

Prima Paul Conroy (già a capo della Virgin UK, vedi news), ora Heinz Canibol, da tre anni alla guida della EMI nei territori del GAS (Germania, Austria e Svizzera): la rivoluzione organizzativa messa in atto dal nuovo boss della major britannica, Alain Levy, ha fatto la sua seconda vittima illustre in Europa.
Secondo fonti riprese dal quotidiano di informazione musicale Billboard Bulletin, il manager tedesco, che in precedenza era stato a capo anche della Universal, ha saputo di dover lasciare l'azienda solo martedì notte, 5 febbraio, e già dal giorno successivo ha lasciato libero il suo ufficio. Uscito di scena Canibol, la direzione della EMI tedesca è stata affidata a Udo Lange, storico managing director della Virgin Records, di cui è a capo in Germania fin dal momento della sua costituzione, nel lontano 1982: il cinquantenne executive assumerà la responsabilità di entrambe le etichette (a dispetto del fatto che le due società hanno sede in città diverse, la EMI a Colonia e la Virgin a Monaco), secondo un modello di integrazione che il gruppo inglese sta cercando di estendere a molti territori e che ha avuto in Italia il suo primo campo di applicazione (dall'aprile del 1998 quando Riccardo Clary, già amministratore delegato di Virgin, subentrò a Roberto Citterio come presidente della EMI).
Lange riporterà direttamente al francese Emmanuel de Buretel, presidente e amministratore delegato di EMI Music per l'Europa Continentale, con cui vanta già un rapporto di lavoro consolidato.
Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.