Sanremo: presentate le giurie. E il Codacons chiede trasparenza

Sanremo: presentate le giurie. E il Codacons chiede trasparenza

Come riporta l'agenzia ANSA, ci sono novità per quanto riguarda la composizione ed il numero dei partecipanti alle giurie che passeranno al vaglio i concorrenti al prossimo Festival di Sanremo: la giuria Demoscopica, i cui membri sono stati reclutati dalla Cirm di Nicola Piepoli, sarà composta da 750 persone diverse ogni sera, che si distribuiranno in 10 sedi RAI (7 fisse e 3 mobili) dislocate lungo tutto lo stivale. Inoltre, in occasione della serata finale, i responsabili dell'organizzazione hanno assicurato che la “giuria popolare” sarà modellata sul nucleo familiare italiano tipo. Per quanto riguarda invece la Giuria di Qualità, sono stati resi noti i nominativi delle personalità che andranno a far parte di questa prestigiosa pattuglia di esperti: il presidente sarà Claudio Cecchetto, mentre i membri ordinari saranno la presentatrice Chiara Tortorella, il regista Enrico Vanzina, la vj Victoria Cabello ed il conduttore Daniele Bossari.
Nel frattempo, l'associazione di tutela dei consumatori Codacons ha chiesto ai vertici RAI chiarezza sui criteri di selezione dei partecipanti al celeberrimo Festival: “La RAI ha dribblato la nostra richiesta di trasparenza relativa al comitato che seleziona gli artisti partecipanti”, ha reso noto l'associazione in un comunicato. Pronta la replica dell'ufficio stampa della televisione di Stato: “Al Codacons è stato comunicato solo ciò che è permesso comunicare”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.