Morpheus, un virus mette a rischio la privacy degli utenti?

I computer utilizzati dagli utenti di Morpheus, oggi il più popolare dei servizi di “file sharing” gratuito disponibili in rete (più di nove milioni di clienti secondo i dati forniti da MusicCity Networks, la società che ha sviluppato il programma) rischiano di essere depredati dai pirati elettronici.

La notizia è stata diffusa dal sito dell'emittente di stato britannica BBC News Online, che ha ripreso gli allarmi lanciati da alcuni esperti di sicurezza informatica: questi ultimi, che hanno preferito rimanere anonimi, sostengono che il software di Morpheus sarebbe minato da un virus insediatosi nel sistema di protezione e che trasmetterebbe casualmente in rete indirizzi e nominativi di persone che utilizzano il servizio, permettendo ad eventuali hacker malintenzionati di penetrare indisturbati nella memoria dei loro computer per prelevare ogni genere di documenti (e non soltanto le cartelle riservate ai file audio e video, le uniche a cui il programma permette di accedere in condizioni normali). Il rischio di “scippo” digitale e di intrusione nella privacy di ciascun utente, secondo gli sconosciuti “esperti”, sarebbe altissimo: l'azienda titolare del software, MusicCity, per il momento tace. .

Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.