Comunicato Stampa: Presentazione 'Combo'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


SVOLGIMENTO DELLA SERATA
Dalle 21,30 alle 23 selezioni reggae classics anni ’80 – ’90 curate da Macro Marco

Alle 23 inizio dello show dal vivo.
Saranno presenti i cantanti: Buscè, Vigna Massive (Bonifax, Rufino e Fabiana), President Arpi, Brusco, Macro Marco, Ginko, Lady Flavia; ogni artista canterà il brano presente nel cd Combo e, in una jam session finale, altri brani del proprio repertorio per una durata complessiva prevista di circa un’ora. La band che accompagnerà i cantanti è composta da basso, chitarra (Danilo Molinari), batteria, tastiera.
Dalle ore 24 fino a chiusura selezioni reggae dance-hall con tutte le ultime hits su 45 giri appena arrivate dalla Giamaica a cura di Macro Marco.
Video installazioni a cura di Matteo Losso; è un montaggio di vari momenti e situazioni della Gramigna Massive e degli artisti durante concerti, prove e vita vissuta. Da mandare nel corso della serata con una pausa durante il live show.

INFORMAZIONI GENERALI SUL DISCO
Gramigna Production & One Love Music Corner sono lieti di presentare
AA.VV. – COMBO – GRAMIGNA PRODUCTION

Terza uscita per la giovane etichetta romana dedita alla produzione di musica black e impegnata nella promozione di artisti italiani.

Quindici tracce inedite, diciotto artisti impegnati su tre ritmi caldi dalle sonorità reggae e hip-hop: Full duplex ridim, Crazy ridim e Dub-one ridim. Ogni brano é finemente curato e arricchito da un arrangiamento musicale diverso, un’idea che mira a valorizzare il particolare approccio di ogni singolo autore al ritmo. Il titolo, Combo, sta per combination, ossia l’incontro tra due o più cantanti su una stessa base musicale; un elemento fondamentale nella musica giamaicana e nelle giovani produzioni italiane di reggae music e hip-hop, che ritroviamo esaltato in questo album. Importanti le splendide voci femminili di Lady Flavia della Villa Ada, Fabiana della Vigna e Veronica con Funky Cabaret che danno ad alcuni brani una impronta r&b di grande impatto Le liriche toccano argomenti sempre e universalmente validi: la realtà e le contraddizioni di questo mondo da cambiare, l’amore come gioia e dolore, la musica che non ci lascia mai… Le tre basi musicali sono state create da Macro Marco della Gramigna usando con maestria computer e campionatori; le trovate a chiudere l’album, per la gioia di djs, rappers e cantanti sempre alla ricerca di nuove basi musicali sulle quali esprimersi. Gli artisti che partecipano a questo progetto sono: Brusco, irriverente cantante del momento, esploso l’estate scorso con Ancora e Ancora, inno dei festeggiamenti per lo scudetto della Roma; Don Rico & Treble del Sud Sound System, senza bisogno di ulteriori presentazioni; Ginko e Lady Flavia della Villa Ada Posse, formazione romana storica, sempre fresca ed in piena attività; Il Generale, cantante pioniere della old school di Firenze, sempre prolifico dopo i numerosi singoli, Ep ed album; Jakalone, mc e dj radiofonico, anche lui artista veterano di Firenze; President Arpi dalla crew del One Love, del quale ancora si canta la vecchia hit L’Erba è Come il Vino e la nuova Sotto le Pezze, presente nella colonna sonora del film Zora la Vampira; Jahmento, intensa voce del reggae più spirituale; Buscè, interprete melodico napoletano alla sua seconda uscita con la Gramigna dopo il singolo Senza Fili; Funky Cabaret, rappers alla seconda prova discografica dopo l’Ep Musica Maestro, prodotto sempre dalla Gramigna; la Vigna massive da Roma, esplosiva crew nata cantando reggae e pronta ormai a toccare anche altri generi e sonorità; Marina, giovane promessa presente nella compilation Salento Showcase 2000. Un tipo di produzione che in Italia mancava da tempo, molto attesa in questo momento di fermento della scena reggae e hip-hop. Un album da non perdere; ogni momento della giornata e ogni stato d’animo può trovare un richiamo, una colonna sonora in uno dei brani presenti.



TRACKING LIST
1. Un Mondo Soltanto: Lady Flavia, Fabiana, Macro Marco, Ginko, Rufino
2. Notte e Giurnu: Don Rico & Treble (Sud Sound System)
3. 2000 Passi : Jaka
4. Sta Domina: Marina
5. Angoli Dove Il Sole: Il Generale & Tony Moretto
6. Nun Me Ritrovo: President Arpi & Bonifax
7. Riappropriati Di Te: Jahmento
8. Sogno Intenso: Ginko & Lady Flavia
9. Timida Follia: Vigna Massive
10. Riceme Pecchè: Buscè
11. Naufraghi: Funky Cabaret
12. La Mia Strada: Brusco & Chef Ragoo
13. Crazy riddim
14. Dub-One riddim
15. Full Duplex riddim

tre sampler tratti dall’album sono presenti all’indirizzo
www.gramignaproduction.com/combo.html
DISPONIBILE DAL 2 GENNAIO
PREZZO CONSIGLIATO AL PUBBLICO €uro 10,99 (£ 21.279)
PRODUZIONE ARTISTICA: A. Caminiti e G. Vittorio per Gramigna Production
PRODUZIONE ESECUTIVA: A. Caminiti, M. De Carolis, Macro Marco
PRODOTTO, SUONATO E ARRANGIATO da Macro Marco
MIXATO da Dj Khat
REGISTRATO al Cut-off Lab e al Rinaldo Studio di Roma
GRAFICA e PUBLISHING: Effe X
DISTRIBUITO DA
ONE LOVE MUSIC CORNER
Via di Porta Labicana 38 – 00185 Roma
Tel\fax 06 4470 2335
onelove@rdn.it
www.onelovehp.com
INFO SUGLI ARTISTI (MACRO, BUSCE’, PRESIDENT ARPI)
MACRO MARCO

Macro Marco, calabrese di nascita, ma residente a Roma, nonostante la sua giovane eta’ (classe ’79), puo’ gia’ vantare un grosso bagaglio di esperienza musicale.

Rapper, produttore e programmatore musicale, compositore melodista e dj. Come cantante ha all’attivo prodotti (di cui ha curato anche l’aspetto musicale) che hanno riscosso molto successo tra gli addetti ai lavori e tra il pubblico “specializzato”: 3 demo, in compagnia di Funky Cabaret (gruppo di appartenenza di Macro Marco, anch’esso presente con una traccia nel cd) e Paola Tribe, 1 Ep (Funky Cabaret – “Musica Maestro”, secondo lavoro ufficiale Gramigna) e varie collaborazioni con artisti hip hop del calibro di: Turi, Bassi Maestro, Il Bagatto & Cor Veleno. Ha realizzato in gran parte anche le musiche del mini cd di Brusco “Brusco”, esperienza che si ripetera’ in primavera con l’uscita dell’album del noto cantante romano. Ascoltando i 3 riddim da lui ideati e prodotti per “COMBO” e’ semplice risalire al suo background musicale: reggae, black music e hip hop, infatti, vengono abilmente mischiati, rielaborati e fusi in una cosa sola. Particolare attenzione viene riservata, nella composizione delle tracce, alla musicalita’ come alle dinamiche di batteria, tutto cio’ per dare vita ad un “reggae-hip hop” tagliente e moderno, ma con fondamenta ben solide nella tradizione roots melodica. In cantiere tante nuove collaborazioni e un disco da solista. .


Discografia (come cantante e produttore):
FUNKY CABARET – “Scegli l’MC” – tape
MACRO MARCO – “Roots” – tape
PAOLA TRIBE – “Original Rude Boy” – tape
FUNKY CABARET – “Musca Maestro” (Gramigna prod)– ep 12”

Apparizioni:
BASSI MAESTRO – “Classico” (Area Cronica/V2) - cd
IL BAGATTO – “Pane e vinile” (Baol music/Millesuoni) – minicd
IL BAGATTO – “A bag’s life” (Baol Music/Millesuoni) - cd
TURI – “Salviamo il salvabile” (Antibe music)– cd
COR VELENO – “Rock’n’Roll” (Robba Coatta)– cd
BRUSCO – “Brusco” (L9/ExtraVibe)– minicd

BUSCE’

“Non ho mai creduto che il tempo fosse solo quello che sta negli orologi o nel cartellino da timbrare.

C’è qualcosa di leggero che colora la vita e si libera solo quando i sentimenti non restano dentro, ma si condividono con gli altri. E’ questo che sento quando canto le mie cose: il cronometro è bloccato, il tempo è nostro. Dilatare attimi e farne praterie, ricordare anni interi in un istante, è una magia dolce che se vogliamo non finirà mai, basta lasciarsi andare e donarsi, un po’…” Sono le parole di Raffaele Busciè (BUSCE’), l’autore ed esecutore del brano Riceme Pecchè. Napoletano (di Castellamare di Stabia), è partito, ritornato, ripartito dalla sua terra, verso la quale nutre una sorta di innamoramento che si è sostituito al senso di appartenenza. E’ per questo che alla musica incontrata sul suo cammino ha sempre infuso temi e colori, poesia e calore della sua terra. Così, nell’opera di Buscè, suggestioni provenienti dalla canzone napoletana classica si combinano con le sonorità d’oltreoceano; il mondo intero vive a Napoli, che a sua volta vive nel mondo. Del resto la musica si presta bene a questo gioco poiché viaggia veloce e non disprezza nessuno. Riceme Pecchè è una canzone romantica; parla dell’impossibilità di un incontro, di una dimensione doive il tempo non esiste, facendo di una domanda il ritornello che si ripete; può essere la storia di un amore che non riesce a realizzarsi o anche solamente la magia degli astri che si inseguono all’infinito. Con la Gramigna, prodotto in collaborazione con la Fondazione Villa Maraini della Croce Rossa, Buscè ha già pubblicato il cd singolo Senza Fili, brano dalle sonorità r&b; cantato in combinazione con Fabiana della Vigna Massive, la lirica tagliente e ironica invita i giovani a riflettere sul pericolo dell’estasi e delle droghe chimiche.



PRESIDENT ARPI
Nei primi anni '90 si è affermato in Italia un nuovo modo di intendere la musica, che riproponeva la centralità del messaggio, la necessità che esso fosse comprensibile e diretto. Nasce così, sull'onda del movimento della pantera e di quello contro la guerra di Bush all'Iraq, quel genere musicale chiamato impropriamente delle "posse". Ingredienti semplici e accessibili a tutti: le basi musicali presenti sul retro dei dischetti giamaicani, inglesi o americani e la fantasia e il fuoco di chiunque avesse una melodia e un messaggio da proporre. In questo contesto, nell'estate del '91 inizia l'avventura di President Arpi. Prendendo spunto dalla linearità del messaggio dell'Onda Rossa Posse e dal calore del Reggae, come era magistralmente interpretato dai salentini del Sud Sound System, il Presidente crea un suo stile originale che unisce liriche graffianti e ironiche in dialetto romanesco alle basi musicali dei 7" giamaicani. Sono i tempi delle dance hall reggae al Forte Prenestino (la memorabile "Tortuga" del giovedì) che segnano la nascita del One Love Hi Pawa di cui President Arpi è uno dei fondatori. Nella primavera del '92 esce la cassetta del One Love "Daje pure te", vero e proprio invito a cimentarsi in questo modo semplice di vivere la musica. In questa pietra angolare del reggae a Roma sono presenti vari brani di President Arpi, tra i quali la celebre hit "E' come 'r vino", inno alla legalizzazione della cannabis. Nel dicembre del '93 una differente versione di "E' come 'r vino", con il Presidente accompagnato dalla band dei Portoghesi, compare nella compilation del C.S.A. Leonkavallo "Piantatela!" (dedicata alla lotta per la legalizzazione delle droghe leggere) al fianco di bands del calibro degli Africa Unite, Ustmamo, Fratelli di Soledad. Negli anni successivi President Arpi insieme al One Love Hi Pawa è attivo nella costruzione del primo sound system italiano e nella promozione del reggae in Italia. Parallelamente si ricerca una crescita musicale che insieme alla band dei Collatinians porta, nel 1997, all'uscita del primo 7" della One Love Records, la solare "Euforia". Terminata l'esperienza con i Collatinians bisogna attendere il 2000 per ritrovare un' uscita di President Arpi con "Sotto le pezze", particolare love song che fa parte della colonna del film dei F.lli Manetti "Zora la Vampira", (edita anche in 7" One Love Records). E siamo giunti al presente con la combination "Nun me ritrovo" insieme a Bonifax della Vigna Massive sul cd di Gramigna "Combo" dove President Arpi si riconferma come una delle voci più originali del reggae italiano; la sua è una lirica che invita a non avere troppi rimpianti e a guardare positivamente al futuro, mentre la voce calda e rilassata e la melodia attentamente studiata calzano a pennello sul ritmo Dub-one.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.