Demo: le nuove proposte sbarcano in radio

I discografici non hanno più la voglia e la capacità di scoprire e lanciare nuovi talenti? Bene, anzi male, perché da oggi (la presentazione c'è stata questa mattina nella storica sede romana di via Asiago) per provare ad aiutare in qualche modo i nuovi e sconosciuti talenti della musica italiana c'è un programma radiofonico intitolato "Demo", che nelle prossime settimane andrà in onda ogni mercoledì e giovedi su Radiouno Rai, alle 23.

35. A condurlo saranno due vecchie volpi dello spettacolo tricolore come Michael Pergolani e Renato Marengo, i quali non faranno altro che proporre i brani di artisti e gruppi sconosciuti, selezionati fra centinaia di "demo?, i nastri o i cd incisi come dimostrazione delle propria capacità artistiche. Il programma è realizzato in collaborazione con la Fondazione Ig Students, il settimanale Radiocorriere Tv e Rai Trade. Quest'ultimi si sono impegnati a realizzare a fine produzione un disco cone una selezione dei migliori partecipanti. La prima, invece, da sempre impegnata a sviluppare una coscienza imprenditoriale nei giovani studenti, si occuperà di aprire una sezione riservata ai vari aspetti dell'imprenditorialità legata alla musica. Arrivare a far sentire i propri brani in un programma come Demo è semplicissimo: basta mandare alla redazione massimo tre canzoni, ovviamente senza pagare. L'indirizzo in rete è demo@rai.it oppure a DEMO - Radiouno Rai - Largo Villy De Luca 5, palazzina G2 - 00188 Roma. Ogni puntata di Demo, infine, oltre alla musica dei giovani talenti, prevede un ampio spazio dedicato ad artisti più affermati. Per altre informazioni consultare il sito www.demo.rai.it.
(as)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.