Mercury UK, tutte le etichette dance sotto lo stesso tetto

C'è anche il potenziamento del reparto dance tra le priorità della nuova Mercury inglese, dopo l'uscita di scena del general manager Jonathan Green e del managing director Howard Berman (nel gruppo dal 1990, quando venne chiamato da Jerry Moss a dirigere la A&M, allora controllata da PolyGram).

Il numero uno della capogruppo Universal UK, Lucian Grainge, ha deciso di conglobare in un'unica divisione i marchi dance che fanno capo all'etichetta, AM:PM, Manifesto e Serious, affidandone la responsabilità al managing director di quest'ultima, Simon Belofsky (cui faranno capo Dave Lambert e Luke Neville, boss delle altre due label): L'obiettivo di Grainge è di migliorare i risultati e le quote di mercato della Mercury in ambito dance, uno dei suoi pochi talloni d'Achille nel corso degli ultimi mesi. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.