NEWS   |   Gossip / 04/08/2012

Nick Oliveri (ex QOTSA) patteggia: non andrà in carcere

Nick Oliveri (ex QOTSA) patteggia: non andrà in carcere
Nick Oliveri, ex bassista di Kyuss, Queens Of The Stone Age e Mondo Generator, non andrà in carcere. Il musicista fu arrestato il 20 luglio del 2011 dopo una chiamata alla polizia della sua ex compagna, con le accuse di violenza domestica, sequestro di persona e resistenze a pubblico ufficiale. In seguito ad una perquisizione dell’abitazione fu successivamente accusato anche di possesso di cocaina, metanfetamina e di arma da fuoco carica. Il rischio per Oliveri era quello di vedersi comminare ben quindici anni di carcere.Il musicista ha quindi deciso per il patteggiamento, evitando così la ‘gattabuia’, ma ricevendo comunque tre anni di condanna alla libertà vigilata, 200 ore di servizi sociali e 52 settimane di terapia presso un centro per la gestione della rabbia. Il suo avvocato ha dichiarato: “Mr. Oliveri ha accettato di dichiararsi colpevole del reato di possesso di cocaina, in cambio della cancellazione delle restanti accuse”. Oliveri fu espulso nel 2004 dai Queens of the Stone Age: il leader Josh Homme, inizialmente restio a confessare le ragioni dell'allontanamento, ammise tempo dopo di averlo licenziato per i suoi problemi caratteriali.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi