Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Industria / 01/02/2002

USA, si allenta il braccio di ferro tra artisti e discografici?

USA, si allenta il braccio di ferro tra artisti e discografici?
La Recording Artists Coalition capeggiata da Don Henley e Sheryl Crow (vedi news) e l'associazione dei discografici statunitensi, RIAA, sarebbero disposti a cercare un compromesso sulla vertenza che li vede da tempo contrapposti, relativa ai diritti/doveri degli artisti nei confronti delle case discografiche che li hanno sotto contratto (vedi news).
La posizione delle rock star americane si sarebbe ammorbidita, secondo alcuni osservatori, con l'affievolirsi delle possibilità di successo del progetto di legge presentato dal senatore – ed ex agente musicale - Kevin Murray, in base al quale (vedi news) dallo statuto dei lavoratori dello Stato di California andrebbe abrogato l'emendamento che consente alle case discografiche di perseguire in giudizio cantanti e gruppi musicali inadempienti anche una volta trascorso il termine di sette anni che la legge stabilisce come termine massimo degli impegni contrattuali. Murray stesso, pur negando che la sua iniziativa sia destinata ad arenarsi, ammette di essere disposto ad incontrare i discografici per cercare una soluzione mediata che possa risultare gradita ad entrambe le parti.
Sono stati intanto confermati i concerti che la RAC organizzerà a Los Angeles per autofinanziarsi alla vigilia dei Grammy Awards, il 26 febbraio prossimo (vedi news), con un cast imponente e per tutti i gusti “spalmato” su diverse sale da concerto ubicate nella metropoli californiana: gli artisti più “mainstream” (Sheryl Crow, Eagles, John Fogerty, Billy Joel e Stevie Nicks) sono annunciati in scaletta al Forum; Eddie Vedder e Mike Ness dovrebbero suonare la stessa sera al Wiltern, mentre i musicisti più cari ai teen agers (No Doubt, Offspring e Weezer) caleranno sulla Long Beach Arena; un drappello di star del country (Dixie Chicks, Emmylou Harris, Trisha Yearwood e Dwight Yoakam) animerà infine un quarto “benefit” presso lo Universal Amphitheater.