Mr. Cheeks dei Lost Boyz parla in tv del compianto Freaky Tah

Mr. Cheeks dei Lost Boyz è stato ospite il 28 gennaio scorso del programma tv "Judge Hatchett” (una sorta di versione americana del nostro “Forum”). Il rapper non era lì per far causa a qualcuno, ma come “persona informata dei fatti”. Cheeks infatti è stato convocato dalla produzione per parlare dei suoi sentimenti riguardo alla morte dell’amico e partner Raymond "Freaky Tah” Rogers (vedi news). Nello show, Mr. Cheeks ha esposto il suo personale pensiero circa la violenza e la necessità d’indirizzare i giovani verso traiettorie di vita più positive, cercando, con il suo discorso, di convincere un ragazzo di 16 anni destinato ad un futuro per nulla roseo. La madre del ragazzo aveva chiesto aiuto al giudice Hatchett per trovare la maniera di redimere il suo giovane figliolo. E’ stato allora che gli autori del programma hanno pensato alla testimonianza del rapper, non solo perché simbolo per molti giovanissimi, ma anche perchè direttamente colpito dalla triste vita nel ghetto.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.