Posh Spice: ‘La mia vita sotto i riflettori’

Victoria Beckham, intervistata da Worldpop, ha raccontato, per l’ennesima volta, della sua tranquilla vita di madre di famiglia accanto a quello che è considerato il giocatore di calcio più ricco d’Inghilterra, David Beckham.

Ma Victoria, che ormai ci tiene a farsi chiamare con il cognome del marito-capitano del Manchester United, non ha parlato, per una volta, solo di se stessa: nelle sue grinfie sono infatti caduti anche Westlife, Craig David, Blue e persino l’amicone Sir Elton John. Ma cosa avrà mai detto la Posh Spice dei suoi degni colleghi? Primo, che sicuramente non tutti sarebbero poi così degni di salire sul palco. Già, perché la filiforme signora Beckham avrebbe ammesso di sapere, anche se con qualche riserva sul perché, “dell’enorme successo dei Westlife”. Giustificandolo, tra le altre cose, fino ad un certo punto. “Non credo”, ha raccontato Victoria, “che potranno mai considerarsi grandi come le Spice Girls. Certamente, stanno vendendo, ma non poi così tanto. Noi, le Spice Girls, abbiamo avuto un numero uno anche negli Stati Uniti e nel resto del mondo. I Westlife sono ancora lontani dal raggiungere quel livello”. La Posh Spice, almeno, sembra aver voluto lasciare uno spiraglio di possibilità utilizzando un più che magnanimo “ancora”, lasciando ad intendere che non si sa mai, chissà, forse tra una decina d’anni il gruppo scoperto da Ronan Keating potrà farcela. Victoria, non contenta, ha voluto anche far conoscere la sua opinione sullo “stato” della musica pop nella sua ridente Gran Bretagna: “Non ci sono molti gruppi pop che mi piacciono davvero”, avrebbe sottolineato, “ma penso che Craig David sia fantastico e che i Blue siano bravi. “Ma”, e c’è sempre un “ma”, “non si tratta più di musica. Ormai è solo il riflesso della percezione che certi gruppi hanno sui media. Credo che le Spice Girls abbiano contribuito a questo, in qualche modo. Però”, ha continuato Victoria, “noi non avevamo soltanto delle forti personalità. La nostra musica era davvero buona. Abbiamo fatto dei grandi dischi!”. Poi, dopo aver espresso incertezza sul futuro del suo gruppo, la Posh Spice si è lamentata del fatto che il pubblico abbia preferito acquistare il suo libro che non il disco e che i gossip intorno alla sua tanto amata famiglia trovino sempre troppo spazio tra le pagine dei tabloid. Finite le lamentele è passata alla promozione. Prossimamente, infatti, Victoria si “aprirà” ai fan presentando alla stampa un documentario che mostrerà tutti i suoi lati nascosti. “In marzo su ITV verrà trasmesso un documentario pensato da me”, ha raccontato, “dove le telecamere, rimaste accese per ben quattro mesi, mostreranno chi sono veramente. Non sarà come ‘Tantrums and Tiaras’ di Elton John, perché io non sono così lunatica. Sicuramente, però, sarà un video rivelatore, al contrario di tutte le storie della serie Posh & Becks, che sono solo una creazione della stampa. Non è vero che siamo persone superficiali”. Il documentario, naturalmente, è stato tagliato, dopo una più che severa censura da parte della meticolosa coppia. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.