Squilla sui cellulari la musica di Universal

Viste inizialmente con sospetto dall'industria musicale che ne lamentava l'uso gratuito e non autorizzato dei copyright musicali, le aziende che producono loghi e suonerie telefoniche sono entrate nelle mire delle major discografiche: prima fra tutte la leader di mercato Universal (gruppo Vivendi) che, stando a fonti attendibili, sarebbe in procinto di acquistare la californiana YourMobile.com, una delle più note tra le società che consentono ai possessori di telefoni cellulari di personalizzare la suoneria del portatile scaricando da Internet i motivi musicali preferiti.
Nessuna delle due parti interessate ha voluto per il momento commentare la notizia ma l'accordo tra l'azienda di Sacramento e VU Net USA, braccio Internet americano di Vivendi Universal, dovrebbe essere ufficializzato nell'arco di due o tre settimane. Per poco meno di 10 milioni di dollari, il gruppo francese entrerebbe così in possesso di una enorme “library” musicale regolarmente licenziata da collocare sul mercato del wireless, e comprendente cataloghi di altre major discografiche oltre che di migliaia di editori musicali (lo scorso anno YourMobile ha raggiunto un compromesso extragiudiziale con la EMI, che l'aveva portata in tribunale sostenendo che i brani del suo repertorio utilizzati per le suonerie non erano stati regolarmente licenziati né pagati, vedi news). In più, la società affiliata Premium Wireless Services detiene oltre 40 licenze per la distribuzione internazionale di musica in modalità wireless a telefonini portatili.
Il business delle suonerie telefoniche, già molto sviluppato in Asia ed in Europa, sta prendendo rapidamente piede anche negli Stati Uniti: se ne sono accorti per primi gli editori musicali, che tramite la loro agenzia di collecting Harry Fox Agency (che rappresenta 27 mila società di edizione e oltre 160 mila tra autori e compositori) hanno messo a punto da qualche mese un sistema per il rilascio immediato ed automatico delle licenze (dietro regolare compenso) alle aziende che operano nel settore.
Music Biz Cafe Summer: le conseguenze della pandemia su major e indie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.