Steve Lillywhite diventa direttore generale della Mercury UK

C'e anche il celebre produttore inglese (i cui crediti professionali attraversano vent'anni e oltre di rock britannico, dal terzo album di Peter Gabriel a “All that you can't leave behind” degli U2, passando per Rolling Stones, XTC, Pogues, Talking Heads, la compianta ex moglie Kirsty MacColl e gli emergenti Travis) nel nuovo top team della Universal UK, ridisegnato in questi giorni dal neopresidente Lucian Grainge (vedi news). Lillywhite è stato infatti chiamato da Grainge a condividere la direzione generale dell'etichetta Mercury accanto ad un altro executive emergente, Greg Castell, il quale si occuperà della gestione marketing e commerciale lasciando al mago britannico della console la responsabilità delle politiche artistiche: la coppia succederà al veterano Howard Berman, che pone così fine alla sua lunga permanenza in vetta all'etichetta.
Un'identica struttura opererà a partire dal 1° febbraio al vertice dell'altro marchio del gruppo, la Polydor, con David Joseph e Colin Barlow ad occuparsi rispettivamente del marketing e dell'A&R. La stessa Polydor è oggi l'indiscussa leader del mercato inglese: i successi di S Club 7, Gabrielle e Hear'Say le hanno consentito di strappare una chart share del 9,4 % nell'anno appena concluso, lasciando a debita distanza gli immediati inseguitori capeggiati dalla Virgin (7,1 %).
Music Biz Cafe, parla Andrea Micciché (NUOVOIMAIE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.