Bilanci 2001: è la Ministry of Sound la regina delle 'indies' inglesi

Bilanci 2001: è la Ministry of Sound la regina delle 'indies' inglesi
A tre anni dal suo debutto nelle chart britanniche (con il singolo “You should be…” di Blockster), la regina delle etichette dance inglesi domina la scena indipendente nazionale, relegando al secondo posto la potentissima Jive di Britney Spears, ‘N Sync, Steps e Backstreet Boys. Lo rivelano i consuntivi di fine anno pubblicati dal settimanale specializzato Music Week, che attribuiscono alla Ministry of Sound il primato tra le indies inglesi sia nel settore dei singoli (con una quota di mercato del 13,9 %, raggiunta in virtù dei successi riscossi con DJ Pied Piper, So Solid Crew, Jakatta e IIO, alcuni dei quali acquisiti in licenza) che nell’ambito degli album (10 %), grazie principalmente alla compilation “The chillout session”.
L’ingresso in Italia dell’etichetta inglese, che ha già aperto diverse filiali all’estero (vedi news) e vanta numerose collaborazioni con i maggiori marchi e produttori dance nazionali, è data da tempo come probabile (possibilmente in forma di joint venture con qualche operatore locale), ma le numerose voci che si sono susseguite al riguardo nel corso degli ultimi anni non hanno finora trovato conferma.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.