Arriva il 7° anniversario della scomparsa di Richey dei Manics. E la polizia...

Il prossimo 1° febbraio ricorrerà il settimo anniversario della misteriosa scomparsa di Richey Edwards dei Manic Street Preachers, uno degli episodi più intriganti e terribili della storia del rock.

L’auto del chitarrista ritmico dei Manics venne rinvenuta nei pressi del Severn Bridge, il ponte che conduce in Galles e meta preferita dagli aspiranti suicidi, ma il corpo del musicista non è mai stato trovato. La strana circostanza ha negli anni condotto alcuni “vecchi” fan del gruppo ad istituire quello che è stato denominato “Cult of Richey”, una particolare “corrente di pensiero” alla quale sono dedicati parecchi siti Internet. Con l’approssimarsi del 1° febbraio, la famiglia Edwards, essendo appunto trascorsi sette anni dall’evento, potrebbe chiedere alla polizia, che ancora non ha chiuso il file su di lui, di archiviarlo ufficialmente con una dichiarazione di morte presunta. Secondo la legge britannica, le persone denunciate come scomparse possono essere dichiarate morte se il loro corpo, alla scadenza del settimo anno, non è stato rinvenuto. O se non sono state registrate loro apparizioni comprovate. Ma Chris Coleman, l’agente al quale è affidata la pratica, ha dichiarato che, secondo lui, il 1° febbraio la famiglia Edwards non farà alcuna richiesta di questo tipo. “Credo proprio che la sua famiglia voglia mantenere aperta la pratica”, ha riferito il poliziotto. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.