In uscita l’ultimo album di Ian Dury (c’è anche Robbie Williams)

Il prossimo 18 marzo uscirà l’ultimo album di Ian Dury, il cantante inglese scomparso nel marzo 2000. Il disco di Dury e dei suoi Blockheads, che venne registrato prima della morte dell’artista, s’intitola “Ten more turnips from the tip” e comprende “You’re the why”, brano al cui interno compare Robbie Williams, il quale era diventato amico del cantante di “Sex & drugs & rock’n’roll”. Questa la scaletta dell’album:
”Dance little rude boy”
”I believe”
”It ain’t cool”
”Cowboys”
”The ballad of the sulphate strangler”
”I could lie”
”One love”
”Happy hippy”
”Books and water”
”You’re the why”.
Dury era nato il 12 maggio 1942 ad Harrow, Middlesex, anche se aveva sempre affermato d’essere venuto al mondo ad Upminster, Essex. La sua carriera musicale iniziò a Londra, dove entrò nel circuito dei pub con Kilburn And The High Roads.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.