Area Sanremo, cresce la quota degli ammessi al Festival

Area Sanremo, cresce la quota degli ammessi al Festival

C'è un'aria prevacanziera alla conferenza stampa milanese di presentazione di Area Sanremo, il concorso che da sette anni seleziona giovani artisti per il Festival della canzone italiana (iscrizioni ammesse fino al 15 settembre, 300 il numero totale di solisti e gruppi presentatisi l'anno scorso). E c'è una faccia nuova al tavolo dei relatori, quella del consigliere di amministrazione di Sanremo Promotion SpA Simeon Stanimirov Simeonov, che - forse ancora un po' spaesato - per il suo breve intervento si affida alla lettura di un comunicato scritto. Accanto a lui i volti noti del vice sindaco di Sanremo Claudia Lolli, del responsabile artistico musicale Bruno Santori e del capo struttura di Area Sanremo Paolo Giordano. I quali non anticipano i nomi dei componenti delle commissioni di valutazione che saranno incaricati di giudicare i brani inediti che i candidati presenteranno in lingua italiana ("Sanremolab") o in lingua dialettale ("Sanremodoc"). "Troppo presto, impossibile programmare con troppo anticipo dato che si tratta di garantire un impegno su più giorni", spiega Giordano. "Ci saranno comunque delle conferme, e anche qualche sorpresa", aggiunge. "E stavolta i membri di commissione saranno tutti cantanti, autori e musicisti, perché nel corso del tempo ci siamo accorti che sono loro, quelli che a loro volta hanno iniziato con una valigia piena di sogni, a comunicare meglio con i ragazzi".


Le lezioni, precedute da due giorni di "accoglienza", avranno luogo dall'8 al 12 ottobre, seguite dalle prime fasi di eliminazione (dal 5 all'11 novembre) e dai corsi di perfezionamento (dal 23 al 25 novembre). E Santori, responsabile dei corsi, sottolinea il loro aspetto "più informativo che formativo. Noi siamo estranei alla competizione, e speriamo di dare un servizio utile anche a chi al Festival non ci andrà".   



La novità principale dell'edizione 2012 del concorso (il cui bando è scaricabile dal sito www.area-sanremo.it) è rappresentata dall'incremento, dal 25 al 30 per cento (calcolato con arrotondamento in eccesso), della quota di presenze che, in base alla convenzione siglata tra Rai e Comune di Sanremo, sarà garantita  ai vincitori della manifestazione sul numero totale dei partecipanti al prossimo Sanremo nella categoria "Giovani": 3 su 10, o 4 su 12, dunque, a seconda di quanti saranno questi ultimi.



Di sicuro, dice il vice sindaco, c'è che  - a dispetto delle polemiche delle ultime settimane tra il primo cittadino sanremese Maurizio Zoccarato e il patron dell'Ariston Walter Vacchino a proposito delle aliquote Imu applicate dal Comune - il Festival 2013 si terrà ancora nel Teatro di via Matteotti,  "sede simbolica del Festival". E la Rai, e Fabio Fazio? "Non li abbiamo ancora sentiti, lo faremo dopo le ferie".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.