Gran Bretagna, anno record per il gruppo Sanctuary (che ringrazia gli Strokes)

Gran Bretagna, anno record per il gruppo Sanctuary (che ringrazia gli Strokes)
Non tutte le case discografiche sono vittime, di questi tempi, della recessione del mercato musicale: il 2001, ad esempio, sarà un anno da ricordare per la indie britannica Sanctuary, che prima dell’ultimo trimestre dell’anno (nel bilancio chiuso a fine settembre) aveva già registrato un incremento pari quasi al 90 per cento sia in termini di fatturato (82 milioni di sterline, 133,18 milioni di euro) che di profitti (7,7 milioni di sterline, 12,50 milioni di euro).
Il successo dell’etichetta si è basato su un mix di tradizione ed innovazione, artisti di lungo corso (come Megadeth e Bonnie Tyler) ed esordienti: tanto che i migliori risultati dell’anno sono arrivati dai debuttanti newyorkesi Strokes (secondo posto nelle charts inglesi con il primo album su etichetta Rough Trade, “Is this it”) e dalla veterana Dolly Parton, il cui “Little sparrow” ha venduto oltre 100 mila copie in Europa candidandosi al Grammy americano come miglior album di bluegrass.
Il gruppo Sanctuary ha approfittato dell’iniezione di liquidità per allargare i suoi settori di intervento: è di questi giorni l’annuncio dell’acquisizione del Bravado International Group, azienda che gestisce il merchandising di artisti come Robbie Williams e Kylie Minogue.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.