‘American Bandstand’: era un programma TV, diventa un’etichetta

C’era una volta “American Bandstand”, il più celebre e glorioso programma televisivo dedicato al rock and roll (la sua fama non venne macchiata neppure dal coinvolgimento del suo ideatore Dick Clark nel famoso scandalo americano anni ‘50 delle “payolas”, le bustarelle pagate dalle case discografiche a disc jockey radiotelevisivi compiacenti).
C’era una volta e c’è ancora, perché nei prossimi mesi il leggendario marchio (durato sulla scena ben 40 anni) rivivrà come etichetta discografica specializzata, naturalmente, nel settore nostalgia.
L’operazione è frutto di una joint venture che vede impegnati l’etichetta indipendente statunitense Wind-Up Entertainment e lo stesso Clark, oggi proprietario di un piccolo impero che comprende produzioni televisive, organizzazione di spettacoli e ristoranti.
Il marchio American Bandstand e il nome di Clark caratterizzeranno una serie di compilation a tema (suddivise ad esempio per genere o per decennio) distribuite dalla BMG. Il repertorio di queste ultime verrà acquisito in licenza da varie case discografiche: Clark e i suoi soci non prevedono per il momento di sfruttare gli immensi archivi del programma Tv, se non per la realizzazione di un cofanetto che conterrà diversi Cd audio, memorabilia e Cd multimediali contenenti materiale audio e video tratti appunto dallo storico show.
I primi titoli dovrebbero apparire sul mercato entro la fine del ‘98; il piano di emissione per il primo anno prevede la pubblicazione di circa 10 album.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.