Andrew Lloyd Webber sferza il governo UK, 'non si taglia così lo spettacolo'

Andrew Lloyd Webber sferza il governo UK, 'non si taglia così lo spettacolo'

Anche se la sterlina sta umiliando l'euro, non è che in Gran Bretagna se la stiano ridendo mentre il resto dell'Europa continentale, Germania e Scandinavia escluse, tira la cinghia. Anche sopra la Manica hanno dei bei problemi, e il settore dello spettacolo non fa eccezione. Andrew Lloyd Webber, il celebre compositore e impresario, nominato barone dalla regina Elisabetta nel 1997 e felice proprietario di ben sette teatri londinesi, ha tenuto un discorso alla Camera dei Lord per ammonire il governo britannico, accusato di "voltare le spalle" ad uno dei settori "più promettenti e di eccellenza a livello mondiale". Lord Webber - creatore di tanti musical di successo del West End londinese, come ad esempio "Cats" e "Il fantasma dell'opera" - ha detto: "Tutti i giorni vedo come le onde create da un'industria creativa di successo riescano ad arrivare lontane, e influenzano tutti gli aspetti delle nostre vite. Sottostimiamo ciò a nostro pericolo. La Gran Bretagna è un crocevia di talento che crea produzioni che echeggiano in tutto il mondo. Ma non posso non sentire come, nel culto della Austerity Britain, il governo stia dando le spalle ad uno dei settori più promettenti e di eccellenza a livello mondiale. Spiace vedere che sia un settore sotto attacco. Le sovvenzioni alle arti sono sotto inimmaginabile tensione, le agenzie creative sono state tagliate, come ad esempio è recentemente accaduto al Film Council, e certi dipartimenti musicali universitari devono perfino chiudere. Cerchiamo d'essere ben chiari. Il nostro enorme potenziale creativo viene così strangolato senza che vi sia alcuna strategia di finanziamenti per il futuro". Andrew Lloyd Webber, che nel 1971 con Tim Rice compose "Jesus Christ Superstar", ha aggiunto che, senza i privati, la situazione











 sarebbe ancor peggiore. Il governo però non può contare per sempre sui privati, occorre considerare urgentemente una partnership pubblico-privato, scrive Andrew Hough del "Daily Telegraph", che vada a sostenere l'industria dello spettacolo.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.