Grizzly Bear: è ‘Shields’ il nuovo album, in uscita a settembre

Grizzly Bear: è ‘Shields’ il nuovo album, in uscita a settembre

Si intitola “Shields” il nuovo album dei Grizzly Bear, in uscita il prossimo 17 settembre. La nuova fatica in studio della band di Brooklyn, a detta degli stessi musicisti, sarà una vera e propria evoluzione musicale rispetto ai brani del passato. Il disco arriva a tre anni da "Veckatimest" del 2009. I Grizzly Bear hanno, inoltre, messo a disposizione in ascolto la prima traccia di “Shields”, intitolata “Sleeping ute”. Lo scorso anno Chris Taylor, bassista dei Grizzly bear, ha debutatto con un disco del suo progetto, CANT, intitolato “Dreams come true”, un lavoro al quale ha collaborato anche George Lewis Jr. dei Twin Shadow e che rispetto ai dischi dei GB è decisamente più incentrato su sonorità elettroniche, in bilico tra psichedelia e synth-pop.




Ecco la tracklist nuovo disco dei Grizzly Bear:

"Sleeping ute"
"Speak in rounds"
"Adelma"
"Yet again"
"The hunt"
"A simple answer"
"What's wrong"
"Gun-shy"
"Half gate"
"Sun in your eyes"

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.