NEWS   |   Industria / 10/07/2012

Edizioni, Prince scioglie il contratto con Universal

Edizioni, Prince scioglie il contratto con Universal

 Uno dei primi artisti "mainstream" a dire addio alle  major discografiche (il suo polemico divorzio da Warner Music è diventato, in questo senso, un caso emblematico), Prince ha ora chiuso i rapporti anche con Universal Music Publishing, la società di edizioni musicali a cui era legato da molto tempo e con cui aveva rinnovato un contratto mondiale nel 2005 relativamente all'amministrazione del back catalog e delle sue composizioni future.



Il divorzio, stavolta, sarebbe stato amichevole e consensuale: "Siamo lieti di annunciare che Prince e Universal hanno raggiunto un accordo per porre termine al loro contratto editoriale di lunga data", ha spiegato con un comunicato trasmesso al settimanale britannico Music Week la manager dell'artista di Minneapolis Kiran Sharma. "Per Prince", ha aggiunto la Sharma, "si tratta di un'eccitante opportunità di considerare idee nuove e innotavive a riguardo della sua musica".



Nulla di più si sa, al momento, sui progetti futuri del vulcanico chitarrista e compositore, che recentemente aveva dichiarato di voler sospendere l'attività discografica finché non si sarà trovato un sistema di tenere a bada la pirateria.



Lo scorso mese di aprile Prince è stato condannato da un tribunale americano a pagare quasi 4 milioni di dollari alla ditta Revelations Perfume and Cosmetics per inadempienza contrattuale: il musicista non avrebbe rispettato un accordo in base al quale avrebbe dovuto impegnarsi nella promozione di un profumo che recava (su regolare licenza) il titolo dell'album "3121" pubblicato nel 2006.  
 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi