Edizioni, Prince scioglie il contratto con Universal

Edizioni, Prince scioglie il contratto con Universal

 Uno dei primi artisti "mainstream" a dire addio alle  major discografiche (il suo polemico divorzio da Warner Music è diventato, in questo senso, un caso emblematico), Prince ha ora chiuso i rapporti anche con Universal Music Publishing, la società di edizioni musicali a cui era legato da molto tempo e con cui aveva rinnovato un contratto mondiale nel 2005 relativamente all'amministrazione del back catalog e delle sue composizioni future.



Il divorzio, stavolta, sarebbe stato amichevole e consensuale: "Siamo lieti di annunciare che Prince e Universal hanno raggiunto un accordo per porre termine al loro contratto editoriale di lunga data", ha spiegato con un comunicato trasmesso al settimanale britannico Music Week la manager dell'artista di Minneapolis Kiran Sharma. "Per Prince", ha aggiunto la Sharma, "si tratta di un'eccitante opportunità di considerare idee nuove e innotavive a riguardo della sua musica".



Nulla di più si sa, al momento, sui progetti futuri del vulcanico chitarrista e compositore, che recentemente aveva dichiarato di voler sospendere l'attività discografica finché non si sarà trovato un sistema di tenere a bada la pirateria.



Lo scorso mese di aprile Prince è stato condannato da un tribunale americano a pagare quasi 4 milioni di dollari alla ditta Revelations Perfume and Cosmetics per inadempienza contrattuale: il musicista non avrebbe rispettato un accordo in base al quale avrebbe dovuto impegnarsi nella promozione di un profumo che recava (su regolare licenza) il titolo dell'album "3121" pubblicato nel 2006.  
 

Dall'archivio di Rockol - "Sign o' the times" di Prince: 5 curiosità sull'album e il tour
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.