Torna il festival dell’isola di Wight (con Strokes e Placebo)

Torna il festival dell’isola di Wight (con Strokes e Placebo)
Sai dov’è l’isola di Wight? Forse non c’è bisogno di chiederlo ai Dik Dik, ma sicuramente occorre rituffarsi indietro di quasi 32 anni, distanza siderale per il pop. L’ultimo festivalone dell’isola britannica si svolse infatti nel 1970: tra i nomi di spicco vi furono gli Who, i quali propinarono “Tommy” praticamente per intero, ma anche Jimi Hendrix ed i Doors. E’ di oggi la notizia che la kermesse sonora verrà probabilmente rilanciata, naturalmente in versione meno fricchettona; anzi, è la stessa municipalità locale a caldeggiare l’iniziativa, la quale dovrebbe svolgersi a Newport nel corso del prossimo mese di giugno, forse non casualmente in coincidenza col “giubileo d’oro” della regina Elisabetta II. Tra i nomi che paiono in pole position: Strokes, Placebo, White Stripes, Pulp e Charlatans.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.