Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Metal / 09/07/2012

Lamb of God: ancora tutto fermo per Randy Blythe detenuto

Lamb of God: ancora tutto fermo per Randy Blythe detenuto

Aggiornamento sul caso di Randy Blythe dei Lamb of God, fermato e arrestato in Repubblica Ceca con l'accusa di omicidio di un fan - che durante uno show del 2010 volando dal palco riportò un trauma cranico mortale. Le autorità sono convinte che Blythe l'abbia in qualche modo spinto o percosso, causandone il decesso.

Domenica 8 a Richmond, Virginia, si è svolta una manifestazione per chiedere la liberazione del cantante; secondo le cronache non si sono presentate certo un fiume di persone (si parla di un centinaio), mentre online la polemica impazza e viene chiesto - da musicisti e fan - il rilascio immediato di Blythe.
La situazione sembra complicata: Adler avrebbe dovuto essere rilasciato su cauzione, ma le autorità lo trattengono ancora, pare per dar modo all'organo competente de deliberare se accettare o meno la richiesta di libertà su cauzione. Il chitarrista Willy Adler ha spiegato che al momento nessuno del gruppo sa con certezza cosa stia accadendo, ma preferiscono mantenere un profilo basso per non creare intralci o difficoltà. Sperano comunque di sapere qualcosa di più definitivo nel giro di una settimana.





Nel frattempo è stato istituito anche un fondo per raccogliere denaro necessario alle spese legali; nella propria pagina Facebook il gruppo spiega: "Stiamo ancora capendo come funziona il sistema legale laggiù e la situazione è molto fluida. Abbiamo assunto un legale del luogo, abbiamo il supporto dell'ambasciata statunitense e presto manderemo là altri avvocati a supporto, per fare in modo che Randy sia rappresentato nel migliore dei modi".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi