Le prime file dei Coldplay ai fan entusiasti e non ai ricchi

Le prime file dei Coldplay ai fan entusiasti e non ai ricchi

Gold pass, meet & greet, Vip pass da centinaia di euro: vuoi mettere con una prima fila pagata 27 euro? I Coldplay non vendono biglietti per le primissime file dei loro concerti, preferiscono fare un upgrade ai loro sostenitori più entusiasti costretti a stare in fondo alla sala. "The List" (list.co.uk) riporta le rivelazioni di un roadie del gruppo che scrive: "Dopo un po' di email si scopre che certi fan ora sono in prima fila dopo che gli è stato fatto un upgrade dai posti che avevano in fondo alla sala. Ormai è da un bel pezzo che la band fa così. E' una cosa che è venuta fuori dopo che il gruppo a certi concerti stentava, perché le prime file erano piene di gente che aveva pagato tanto e invece i fan più entusiasti erano lontani. Ai concerti europei con soli posti in piedi, invece in prima fila ci sono i ragazzi che sono davanti al luogo del concerto fin dall'alba. Poi invece ci sono i concerti con posti a sedere, dove davanti c'è la gente che ha pagato somme astronomiche; è gente che se ne sta lì, con le braccia incrociate, come per dire 'dai, fatemi divertire, ma lo sapete quanto ho pagato?'. Quindi adesso la band preferisce mandare membri della crew a trovare fan che sembrino effettivamente elettrizzati, e gli fanno il cambio di biglietto. Per i fan è come trovare un tesoro, per il gruppo è tutta energia assicurata, è una cosa che rende veramente migliore lo show". I prossimi concerti dei Coldplay:

8 luglio: Washington, DC
Support: Robyn, Wolf Gang   

9 luglio: Washington, DC - USA
Support: Robyn, Wolf Gang   

23 luglio: Toronto, ON
Support: Marina and the Diamonds, Emeli Sandé   




Contenuto non disponibile







24 luglio: Toronto, ON
Support: Marina and the Diamonds, Emeli Sandé   

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.