Peter Hammill in concerto a Milano: emozione e commozione

Peter Hammill in concerto a Milano: emozione e commozione

I trecento che c’erano hanno avuto ragione. Tutti gli altri, quelli che non avevano pensato fosse il caso di andare al Binario Zero di Milano per ascoltare Peter Hammill, hanno avuto torto marcio. Perché, come sempre, ascoltare dal vivo l’ex leader dei Van Der Graaf Generator (lo sappiamo, è un nome ignoto a chi abbia meno di trentacinque anni: ma, credeteci sulla parola, sono stati uno dei più grandi gruppi del rock inglese e non solo) significa vivere da vicino una vera emozione.
Più emaciato che mai, ma sempre capace di trarre da quel suo fisico esile una voce straordinariamente forte e drammatica, e fiancheggiato dall’ottimo violinista Stuart Gordon, il cantante e poeta e scrittore britannico ha regalato ai presenti un set (aperto dalla classicissima “Refugees”) di incredibile intensità, in cui la sua voce da muezzin delirante - sostenuta ora dal piano elettrico, ora dalla chitarra - ha declamato liriche inquietanti e struggenti, passando dal pianissimo al fortissimo, dal sussurro al ruggito, e sempre mantenendo una espressività e una comunicativa che pochi possono vantare nel mondo del rock. Se poi è corretto classificare Peter Hammill nel rock: nei nostri scaffali (scusate l’enfasi) i suoi dischi, sia quelli con i Van Der Graaf sia quelli, numerosi e misconosciuti, registrati da solo, spesso autoprodotti e malamente distribuiti, sono in ordine alfabetico alla lettera G. Come Genio.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.