Brit Awards: sorprese e tensione

Brit Awards: sorprese e tensione
Temperatura elevata lunedì sera (9 febbraio) ai Docklands di Londra, in occasione della cerimonia di premiazione dei “Brit Awards”, i premi per la musica britannica. Dimostrazioni e tafferugli hanno accolto l’arrivo di alcuni vip - su tutti la moglie del premier inglese, Cherie Blair, ma anche alcune rockstar considerate ormai troppo vicine a Wall Street e troppo lontane dalla gente che protestava per i bassi salari. La tensione è proseguita anche all’interno della London Arena, quando Danbert Nobacon dei Chumbawamba ha rovesciato un secchiello da champagne pieno di ghiaccio in testa al vice primo ministro John Prescott, ed ha poi cantato, durante “Tubthumping”, una strofa ad hoc: “Il nuovo laburismo ha venduto i lavoratori dei docks di Liverpool ed ha venduto tutti noi”. Per l’elenco completo dei premiati, vedere l’Archivio di Rockol (la notizia è stata pubblicata ieri martedì 10 febbraio)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.