La sorella di Hutchence: ‘Michael voleva lasciare Paula’. Ma nel testamento, a sorpresa, Hutchence ha lasciato 4 miliardi alla Yates

La sorella di Hutchence: ‘Michael voleva lasciare Paula’. Ma nel testamento, a sorpresa, Hutchence ha lasciato 4 miliardi alla Yates

Michael Hutchence, prima di suicidarsi, voleva lasciare Paula Yates.

Ad affermarlo è la sorella del cantante degli INXS, Tina, secondo la quale Michael pensava che la sua relazione con Paula (dalla quale aveva avuto una figlia di 17 mesi, Heavenly Hiraani Tiger Lily) ''fosse distruttiva''. ''Mio fratello” - ha aggiunto Tina, che accusa la cognata di aver cercato di mettere le mani sul patrimonio del cantante - “ha desiderato sposare una sola donna in vita sua. E non era la Yates''. La star del rock, 37 anni, fu trovato morto il 22 novembre dell'anno scorso in un albergo di Sydney. Hutchence si è impiccato dopo aver ingoiato un cocktail di alcol, Prozac e cocaina.
Intanto si è appreso che, ribaltando le anticipazioni più accreditate della vigilia, Paula Yates riceverà una cifra pari a quattro miliardi di lire. In un primo tempo, come anche riportato da Rockol, pareva invece che buona parte della fortuna del cantante degli INXS sarebbe andata alle organizzazioni "verdi" Greenpeace e Friends Of The Earth. Queste ultime adesso riceveranno invece circa 110 milioni di lire cadauna. La Yates, ex moglie di Bob Geldof, ha un doppio motivo per rallegrarsi, ammesso che si possa usare tale verbo in simili circostanze: una somma definita "di gran lunga superiore alla sua" verrà infatti girata alla figlia Heavenly. Visto che la bimba ha solo 18 mesi, la somma verrà custodita in un fondo fino alla sua maggiore età.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.