Sorpresa: Olmo (& Friends) volano in testa alle classifiche

Sorpresa: Olmo (& Friends) volano in testa alle classifiche
La settimana è appena iniziata, e già si profila un imprevisto quanto surreale testa a testa tra Olmo & Friends e Pink Floyd per la posizione di vertice nella classifica di vendita prenatalizia. Il “novelty record” che ha per protagonista l’esilarante crooner lanciato dalla Gialappa’s Band e impersonato dal comico Fabio De Luigi sta sorprendendo tutti, non ultima la casa discografica che l’ha pubblicato, la S4 (ex RTI) guidata da Roberto Magrini.
L’etichetta del gruppo Sony aveva iniziato a distribuire il disco, venerdì 7 dicembre, con estrema prudenza e apparentemente senza grandi aspettative. Poi, improvviso, è arrivato il botto, favorito – oltre che dalla popolarità dell’improbabile personaggio - anche dal prezzo di vendita contenuto (29.900 lire), dall’intento benefico dell’operazione (i cui proventi saranno interamente devoluti ad Emergency ed impiegati per iniziative umanitarie in Afghanistan) e da una (ridotta) campagna pubblicitaria televisiva. “Le 3-4 mila copie smerciate in prima distribuzione si sono rivelate subito insufficienti, e verso fine settimane il ritmo delle richieste che arrivavano dai negozi era salito a 10 mila copie al giorno”, racconta a Rockol Magrini. “Ieri, 17 dicembre, sono uscite dai magazzini altre 30 mila copie: risultato, siamo oltre le 70 mila e arriveremo sicuramente a 100 mila, disco di platino, per fine settimana”, aggiunge con trasparente soddisfazione il direttore generale della S4, avanzando anche un’ipotesi per spiegare il clamoroso successo dell’operazione: “Olmo & Friends è un disco che è stato adottato dai ragazzi più giovani, proprio quella fascia di pubblico che si ritiene ormai estranea al mercato e che invece risponde ancora, se le si propone un prodotto concepito e confezionato nel modo giusto. Non è certo la prima volta che un disco di successo si sposa ad un personaggio televisivo all’apice della popolarità: ricordo, tanto per restare in casa, l’esempio di Francesco Salvi. Certo – ammette Magrini– qui il marketing e la simpatia del personaggio contano molto più della musica”.
E’ magari un paradosso, in un momento di crisi come questo, vendere a palate il disco di un non-musicista dichiarato, e per di più senza guadagnarci praticamente nulla. Ma Magrini non si scompone: “E’ comunque una soddisfazione professionale, un evento che smuove il mercato e che fa buona immagine”, dice, senza sbilanciarsi sul prosieguo dell’avventura di Olmo. Se continua così, finirà che Pippo Baudo dovrà invitarlo come superospite a Sanremo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.