E’ successo nel 2001: 27 luglio

Addio all’etichetta 'Parental advisory' sui CD (27 luglio)

L'etichetta recante la scritta “Parental advisory” sui CD i cui contenuti vengano giudicati poco adatti ai minorenni, verrà rimpiazzata da un più complesso (ma, si spera, più efficace) sistema di catalogazione: questa la decisione presa dalla RIAA (Recording Industry Assn. of America) in collaborazione con il Comitato per gli affari governativi del senato USA. Le nuove indicazioni saranno – a detta della presidente della RIAA Hilary Rosen – molto simili a quelle utilizzate, sempre negli Stati Uniti, per catalogare i film, e comprenderanno più gradi di “divieto”: mentre alcuni dischi verranno interdetti tout court ai minori di 18 (o di 14) anni, altri potranno essere ascoltati solo con la “guida” di un adulto. Per promuovere questa nuova iniziativa, il senato americano ha già studiato nei particolari una campagna pubblicitaria telematica volta ad informare correttamente tutti gli educatori, gli insegnanti e chiunque svolga un impiego a stretto contatto coi minori. La stessa Rosen ha dichiarato: “Non vogliamo fare una sorta di ‘classifica’ dei musicisti più cattivi: vogliamo solo aiutare i consumatori ad orientarsi meglio per metterli in condizioni di fare scelte migliori”.
Dall'archivio di Rockol - I migliori album tributo del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.