New York Post: Universal litiga con i concorrenti e stoppa un report dell'IFPI

Le preoccupazioni di Universal Music a proposito dell'approvazione della sua fusione con EMI da parte delle autorità antitrust europee e americane sarebbero alla base di un conflitto con le major concorrenti che ha fatto slittare la pubblicazione di "Investing in music", report sul mercato discografico realizzato periodicamente a cura dell'IFPI, federazione internazionale dell'industria discografica.



A riportare l'indiscrezione è il New York Post, in un articolo a firma di Claire Atkinson in cui si sostiene che la conferenza stampa di presentazione del fascicolo, programmata per ieri a Londra, è stata annullata per il rifiuto di Universal di firmare la liberatoria. La major leader di mercato, secondo due fonti anonime sentite dal Post, avrebbe infatti voluto apportare alcune modifiche al testo, così da porre in risalto l'accresciuta concorrenza delle etichette indipendenti sia sul fronte dell'A&R che della distribuzione digitale,  e  dimostrare in ultima analisi che il suo potere di influenza sul mercato non è destinato ad aumentare.  


 
Le sue obiezioni avrebbero tuttavia sollevato la reazione delle imprese concorrenti, che si sarebbero opposte alla modifica del testo:  "insider" di Universal hanno dichiarato al Post che la società vorrebbe semplicemente assicurarsi un report che rifletta la realtà del mercato, mentre un'altra fonte ha controbattuto che il documento "improvvisamente non ha più senso ed è decisamente iniquo".



A seguito dell'impasse (per pubblicare il report, scrive la Atkinson, è necessaria l'autorizzazione scritta delle quattro major) Frances Moore, numero uno dell'IFPI, avrebbe spedito la settimana scorsa una e-mail ai vertici delle case discografiche spiegando che l'associazione non intende entrare nella disputa facendo da arbitro e che, data la situazione, la pubblicazione del report è stata spostata all'autunno.
 
 

Dall'archivio di Rockol - La dura vita della star: quando chi sta sul palco diventa un bersaglio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.