Isola di Wight. 10.000 spettatori fanno acquisti con il braccialetto elettronico

Turbato da traffico, pioggia e fango ma ravvivato dalle performance di artisti come Tom Petty, Pearl Jam e  Bruce Springsteen (headliner delle tre serate), il Festival dell'Isola di Wight è stato un successo anche per quanto riguarda l'uso dei braccialetti di ingresso a radiofrequenze che permettono agli spettatori di  effettuare acquisti di cibo e bevande  senza dover utilizzare denaro contante.



Il sistema, che sfrutta la tecnologia  nota con l'acronimo di RFID, era già stato impiegato in eventi come il Womad e i festival americani Coachella, Lollapalooza e Bonnaroo, e all'Isola di Wight è stato utilizzato da oltre 10 mila persone. I braccialetti elettronici realizzati per l'occasione dalla ditta ID&C permettevano di spendere fino a 20 sterline: il credito non consumato viene riaccreditato sul conto corrente dell'utilizzatore dopo la fine dell'evento.



"L'anno scorso avevamo testato con successo i braccialetti tra un numero ristretto di ospiti importanti", ha spiegato il direttore operativo di ID&C Steve Daly. "Quest'anno siamo contenti di avere reso disponibile la stessa tecnologia a un pubblico più ampio. Sono già diversi i festival nel Regno Unito, in Europa e negli Stati Uniti che adottano questa tecnologia adottando il braccialetto di ingresso come strumento di intermediazione", ha aggiunto Daly. "Gli appassionati di musica ne traggono i benefici e si godono maggiormente l'esperienza del festival".



Per far funzionare il sistema, ID&C si è avvalsa della collaborazione del circuito MasterCard UK, dell'operatore di telefonia mobile Vodafone e della società Central Catering.
 
 

Dall'archivio di Rockol - La dura vita della star: quando chi sta sul palco diventa un bersaglio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.