USA, chiude la London/Sire: incerto il futuro del boss Seymour Stein

USA, chiude la London/Sire: incerto il futuro del boss Seymour Stein
Non si placano i terremoti in Warner Music, dove anzi le scosse telluriche sembrano manifestarsi ormai ad intervalli quasi regolari: dopo le vicissitudini di Atlantic e Maverick (vedi news), è ora la London/Sire americana – come da pronostici – ad andare incontro al suo destino, dopo che 45 membri dello staff sono già stati lasciati a casa prima del weekend. L’etichetta chiuderà bottega entro fine dell’anno, e ai suoi dirigenti Seymour Stein e Peter Koepke resta da decidere se accettare altri incarichi nell’ambito del gruppo Warner, assumere un ruolo di consulenti esterni o interrompere del tutto i rapporti con la major guidata da Roger Ames.
Il marchio London è stato fondato dallo stesso Ames, che lo ha ceduto alla Warner Music in occasione della sua nomina al vertice del gruppo americano, e continua ad operare in Inghilterra sotto la guida della sua ex-socia d'affari Tracy Bennett. La filiale americana, che Ames aveva costituito in joint venture con la Universal, era stata invece fusa con la Sire di Stein, uno dei più apprezzati talent scout della scena musicale americana cui si deve il successo di Madonna ma anche il lancio di artisti di culto come i Ramones e i Talking Heads: i risultati artistici e commerciali della nuova etichetta sono però risultati deficitari, tanto da trasformarla in un investimento in perdita per il gruppo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.