Argentina, il tango contro la crisi

Se tutti gli argentini, in questo periodo, stanno “tirando la cinghia” a causa di una crisi economica che dura da tre anni, c’è una cosa a cui non hanno intenzione di rinunciare: il tango. “Viviamo una situazione difficile”, ha spiegato la pittrice Cristina Villamor, “e cerchiamo un’identità collettiva nelle nostre radici migliori. E poi è una questione di contatto. Ci stringiamo uno con l’altro anche fisicamente. Niente è meglio di un buon tango”.
Così se tutti stanno scoprendo questo sensuale ballo, i più giovani non si limitano a questo, ma compongono nuove, struggenti melodie. “Sono più cupe di quelle scritte dai nostri nonni”, spiega un appassionato, “ma non mi meraviglio, con l’aria che tira in questo paese”. (Fonte: Corriere della Sera)
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Ghemon
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.