Olanda, la catena di negozi FRS si fa pubblicità con l'euro

Commercianti spaventati dall'euro? Non è il caso della potente catena di dischi olandese Free Record Shop (che tempo fa ha rilevato anche le attività locali di Virgin Retail, titolare degli omonimi megastore, vedi news), protagonista in queste settimane di una serie di singolari e provocatorie iniziative.
Approfittando della decisione del locale ministero delle finanze di dotare ogni cittadino di un kit di nuove monete due settimane prima dell'entrata in vigore della valuta unica, FRS ha deciso di accettare pagamenti in euro già nel periodo prenatalizio, raddoppiando il valore degli acquisti effettuati con la nuova moneta: trattandosi di 3,88 euro (poco più di 7.500 lire italiane) a testa, è evidente che l'operazione non ha risvolti commerciali quanto di tipo promozionale-pubblicitario (e intanto servirà anche, sottolineano i gestori della catena, ad accumulare spiccioli da utilizzare quando si tratterà di restituire resti nella nuova moneta).
Nei giorni precedenti, il “retailer” olandese aveva fatto sapere che i suoi negozi avrebbero anche accettato pagamenti in tutte le monete locali che aderiscono all'euro da qui a fine anno; ma l'iniziativa più clamorosa - e sul filo della legalità - riguarda la decisione di accettare acquisti in fiorini olandesi fino al 2032, trent'anni dopo l'entrata in vigore della moneta unica. La Banca Centrale olandese ha reagito con irritazione (ma senza poter prendere alcun provvedimento in merito), con la conseguenza che della questione si sono occupati tutti gli organi di informazione recando a FRS parecchia pubblicità gratuita.
“Non capiamo l'atteggiamento degli altri commercianti olandesi”, ha dichiarato al settimanale britannico fono il marketing manager della catena, Roland van Geest. “Tutti si lamentano dell'introduzione dell'euro: noi gli abbiamo dimostrato che si può essere creativi e trasformarla in uno strumento di marketing”.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Francesca Trainini (PMI, Impala)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.