Las Vegas, apre musical con canzoni dei Beach Boys

Las Vegas, apre musical con canzoni dei Beach Boys

I Beach Boys sono entrati nella classifica USA al terzo posto con il loro nuovo album "That's why God made the radio". Un disco nel quale nessuno sperava. Gli ex ragazzi californiani sono ora in tour; nessuno lo dice, ma probabilmente sarà l'ultimo. C'è quindi un certo rinnovato interesse nei confronti di questi signori, insieme dal 1961 e quasi tutti più prossimi ai 70 che non ai 60 anni. In questo quadro si aggiunge un musical. Lo show è intitolato "Surf the musical", dura novanta minuti e propone ben trentacinque canzoni dei BB. Le preview iniziano questo venerdì presso il Planet Hollywood Resort & Casino di Las Vegas, apertura poi il 17 luglio; chiusura prevista per ora nessuna, nel senso che il musical rimarrà in scena sino a quando ci sarà prevendita. La Reuters informa che lo spettacolo, conn canzoni quali "Good vibrations" e "Surfin' USA", ruota attorno ad un surfer che abbandona la sua cittadina californiana sul mare, va ad abitare nella grande città ma poi (ovviamente) si pente e torna al paesello che forse non è figo come la grande città ma almeno offre le cose che più gli piacciono. E cioé onde, tavole, surf e donne. "Surf the musical" scaturisce da un'idea del sessantanovenne produttore J. Burton Gold, fan dei Boys fin dagli anni Sessanta.




Contenuto non disponibile







I Boys, con il loro nuovo "That's why God made the radio" entrato - come detto - al numero 3 della chart statunitense, hanno raggiunto i 49 anni e 1 settimana di distanza dal loro primo posizionamento nella Top 10 USA, ottenuto nel giugno 1963 con "Surfin' U.S.A.".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.