Voci, Kate Moss nel nuovo video di George Michael

Voci, Kate Moss nel nuovo video di George Michael

Pare che George Michael abbia chiesto a Kate Moss di apparire nel suo nuovo video. La modella, da sempre affascinata al mondo della musica ma più inclinata verso il rock che il pop, può già vantare un discreto pedigree, anzi ottimo se si tiene conto che la musica non è il suo mestiere principale: la 38enne di Croydon ad esempio ha cantato su "Some velvet morning" dei Primal Scream e ha partecipato, tra gli altri, ai clip "I just don't know what to do with myself" dei White Stripes e "Sex with strangers" di Marianne Faithfull. C'è poi da tenere presente che è sposata con Jamie Hince dei Kills. Pare che George si sia ricordato che, nel 1990, lasciò fuori Kate dal video per "Freedom"




Contenuto non disponibile







 in cui invece incluse sue colleghe quali Naomi Campbell, Cindy Crawford e Linda Evangelista. E così, 22 anni dopo, il cantante avrebbe deciso di scusarsi affidando a lei una parte nel video per "White light" in cui, sembra, apparirà anche una zebra. "White light" è pronta da un paio di mesi e non è chiaro perché l'artista non l'abbia ancora lanciata. Via Twitter, George due mesi fa aveva affermato: "Ok miei cari, White Light è bella e che pronta. Ho il permesso di dire che può essere il miglior disco dance che abbia mai fatto? Finita oggi..... :)".
Come forse si ricorderà, pochi giorni prima dello scorso Natale, dinnanzi ai giornalisti, il cantante, allora da poco tornato in Gran Bretagna dopo un lungo periodo trascorso presso un ospedale di Vienna dove era stato trattato per una brutta polmonite, aveva detto: "Praticamente hanno passato tre settimane a cercare di farmi rimanere vivo. Non starò qui a raccontarvi tutta la storia, ma posso dire che è stato, in assoluto, il mese peggiore della mia vita. Mi sento molto debole ma anche molto bene. Ho una vita fantastica e, se prima non ero sufficientemente spirituale, adesso dopo queste cinque settimane lo sono di sicuro". L'artista aveva anche menzionato d'essersi "svegliato" dieci giorni prima; il particolare fece pensare che potrebbe essere stato in coma. Michael aveva quindi rivelato che, sempre presso l'ospedale AKH della capitale austriaca, aveva subìto una tracheotomia.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.