'Ticketing' autogestito: 1 miliardo di dollari al botteghino per Eventbrite

'Ticketing' autogestito: 1 miliardo di dollari al botteghino per Eventbrite

Cresce in misura esponenziale il ricorso a Eventbrite, piattaforma che dà la possibilità  a organizzatori di spettacoli ed eventi non solo musicali di allestire siti temporanei per la vendita diretta di biglietti bypassando i colossi del settore come Ticketmaster.



Promoter e artisti che ricorrono ai servizi della Web company, ha annunciato il cofondatore e amministratore delegato  Kevin Hartz, hanno sviluppato complessivamente vendite al botteghino per 1 miliardo di dollari. "Nel gennaio del 2009 eravamo a 100 milioni di dollari. Nel dicembre del 2010 a 400 milioni. E ora, a metà 2012, con una serie di lanci internazionali già completati e il nuovo mobile box office At The Door in cantiere, celebriamo questo traguardo del miliardo di dollari".


 

Eventbrite è attiva in più di 170 Paesi, con Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Australia e Olanda in testa al gruppo per volume d'affari (oltre 60 milioni di biglietti emessi nel mondo); per promuovere le sue iniziative, la società fa un uso intensivo di Facebook e delle funzioni "social" integrate nella piattaforma. Fondata nel 2006 a San Francisco da Julia e Kevin Hartz (uno dei primi investitori di PayPal), la Web company conta sull'appoggio finanziario di diverse venture capital, ha avuto tra i suoi clienti i Black Eyed Peas e il festival Vans Warped e ha nel consiglio di amministrazione personaggi come Ashley Capps (cofondatore del festival Bonnaroo) e Sean Moriarty, già amministratore delegato di Ticketmaster.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.