Inglese, 33 anni, il 'roadie' morto per il crollo del palco dei Radiohead

Inglese, 33 anni, il 'roadie' morto per il crollo del palco dei Radiohead

Era un cittadino britannico proveniente dallo South Yorkshire, aveva 33 anni e si chiamava Scott Johnson lo sfortunato roadie (un "drum tech" incaricato di settare i suoni della batteria) deceduto in seguito al crollo della parte superiore del palco che ieri sera a Downsview Park, nei dintorni di Toronto, avrebbe dovuto ospitare un'esibizione di Caribou e dei Radiohead.  



L'incidente, che ha coinvolto altre tre persone (tutti membri della crew, a quanto sembra), è stato fatale al solo Johnson, rimasto intrappolato sotto le macerie.



La polizia della metropoli canadese, coadiuvata dallo staff medico presente sul posto, sta indagando per determinare le cause del collasso del palco. "Lavoreremo a stretto contatto con il Ministero del Lavoro al fine di determinare esattamente in che modo si è verificato il crollo, ma ci vorrà del tempo. Invitiamo qualunque testimone oculare a farsi avanti", aveva dichiarato il funzionario di polizia Tony Vella in una conferenza stampa indetta sul posto poco dopo il verificarsi della tragedia.



Dalle ultime notizie trapelate, e a differenza di quanto sostenevano i primi resoconti, sembrerebbe che nessun membro del pubblico avesse ancora varcato i cancelli: la prima esibizione, quella di Caribou, era programmata per le 19 e 30 ora locale mentre l'incidente si è verificato intorno alle quattro del pomeriggio.


Al momento in cui scriviamo né l'organizzatore del concerto Live Nation né i Radiohead hanno ancora commentato l'accaduto. Ha espresso il suo cordoglio, invece, il batterista dei White Lies Jack Lawrence Brown, che su Twitter ha scritto di sentirsi "devastato nell'apprendere che l'uomo rimasto ucciso nel crollo del palco dei Radiohead è il drum tech Scott Johnson. Scott aveva lavorato come mio tecnico in uno show dei White Lies nei primi mesi di quest'anno. Era un uomo di grande talento e una persona assolutamente deliziosa. Sono felice di averlo conosciuto. E' una grande perdita. RIP Scott".

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.