Vivendi Universal vende quote della 'utility' per finanziare cinema e musica

Dopo avere venduto le sue quote nella società editrice americana Houghton Mifflin (specializzata in pubblicazioni di genere didattico), la holding francese ha ceduto anche il 9,3 % di Vivendi Environnement, la sussidiaria che si occupa di depurazione delle acque e di trattamento dei rifiuti. Il denaro raccolto grazie alla cessione delle quote, pari a 1,2 miliardi di euro (oltre 2320 miliardi di lire), servirà a finanziare l'ulteriore sviluppo del gruppo guidato da Jean-Marie Messier nei media, nel settore cinematografico e in quello musicale (dove la major del gruppo, Universal, è per ora immune dai tagli e ridimensionamenti che stanno interessando tutte le aziende concorrenti).

In seguito all'operazione, Vivendi mantiene il controllo della azienda di “utility”, per quanto con una quota ridotta al 63 % del capitale; per il futuro sono annunciati nuovi disinvestimenti nei settori delle pubblicazioni di settore, finalizzati alla raccolta di altri fondi da investire nella divisione entertainment del gruppo.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.