Riassetto Warner, chiudono anche gli uffici londinesi della Atlantic

Riassetto Warner, chiudono anche gli uffici londinesi della Atlantic
Proseguono senza soste i tagli al personale e alle strutture Warner Music, divisione discografica della holding multimediale AOL Time Warner (vedi news). E dopo l’annuncio del drastico ridimensionamento della Maverick Records (16 dipendenti licenziati nel reparto promozione, vedi news), il numero uno della major discografica, Roger Ames, comincia a guardare anche all’Europa: a farne le spese per primi saranno gli uffici londinesi della Atlantic Records, che chiuderanno i battenti il prossimo 21 dicembre ridistribuendo le funzioni tra il quartier generale Warner di Baker Street e (per quanto riguarda il reparto internazionale) la sede centrale dell’etichetta a New York. In seguito, la ristrutturazione dovrebbe toccare anche la London/Sire Records di Seymour Stein, il marchio (un tempo indipendente) celebre per avere lanciato sul mercato mondiale star come Madonna.
Prima che Ames desse il via al piano di riduzione dei costi e di ridimensionamento dello staff, il gruppo Warner impiegava circa 13 mila dipendenti nel mondo; solo lo scorso anno l’organico della casa discografica si è ridotto di 600 unità.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.