Dopo tanti malanni torna Chris Rea: ‘Sono innamorato dell’Italia e della Ferrari’

Dopo tanti malanni torna Chris Rea: ‘Sono innamorato dell’Italia e della Ferrari’
Torna Chris Rea, vecchio eroe della chitarra, reduce da ben cinque interventi allo stomaco e un fallimento cinematografico col film “La passione”, sorta di autobiografia nella quale ha perso un bel gruzzolo. “Devo ammettere che era un disastro”, dice. “Ora mi sembra di ricominciare da capo. Ma sono felice, perché essere malato ti fa capire che la vita non è mai normale: è semplicemente stupenda”.
E così, dopo aver toccato il fondo, oggi l’autore di “Josephine” si sente pronto a risalire: naturalmente con un disco, “Blue café”, il diciassettesimo “da musicista, e non da rockstar”, tiene a precisare. “La differenza è che i primi suonano per passione, i secondi per il successo. Sono sconcertato dal panorama musicale odierno: non c’è più alcuna differenza tra rock, jazz e disco. Una volta il pubblico era fedele ad un gruppo e ne aspettava il disco nuovo con ansia, lo comprava e correva a casa ad ascoltarlo in solitudine e concentrazione. Oggi gli artisti fanno dischi tutti uguali. C’è meno passione”, conclude Rea, che si è presentato al pubblico di Londra con tre concerti confortati da un’ottima accoglienza di pubblico.
Superata questa prova, Rea partirà per un tour che ad aprile lo porterà anche a Milano e Firenze. Pare che Chris il nostro Paese l’abbia proprio nel cuore: alla conferenza stampa londinese, ha indicato ai giornalisti presenti il cielo dicendo: “Vedete laggiù, l’azzurro dietro le nuvole grigie? Là c’è l’Italia. Mi piacerebbe prendere una casa, magari vicino a Maranello: la Ferrari non è una macchina, è una poesia”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.