Prossime classifiche USA, Beach Boys mai così in alto da 37 anni

Prossime classifiche USA, Beach Boys mai così in alto da 37 anni

Trentasette anni. Un periodo spaventosamente lungo per un gruppo. Eppure i Beach Boys stanno per tornare nelle classifiche USA, e lo faranno con il loro nuovo album "That's why God made the radio" che molto probabilmente segnerà il loro miglior risultato dall'ottobre 1974, quando una loro raccolta arrivò al primo posto. "That's why God made the radio", ventinovesima prova di studio dei californiani ormai quasi tutti attorno ai settant'anni, dovrebbe vendere tra le 60 e le 65.000 copie per un risultato che dovrebbe aggirarsi tra la sesta e la terza posizione. Fondati nel 1961 ad Hawthorne, i singoli più popolari dei Boys rimangono "Barbara Ann", "Good vibrations" e "Surfin' USA". Ma la prossima tornata della chart a stelle e strisce potrebbe riservare il classico colpo di coda: pare che, in assenza di forti avversari, l'inesauribile "21" di Adele potrebbe tornare in testa. Se così fosse, per il secondo album della londinese si tratterebbe della ventiquattresima settimana non consecutiva al vertice. "21" dovrebbe muovere tra le 70 e le 73.000 unità; e, nonostante il disco sia uscito negli USA quindici mesi fa, non ha mai lasciato la Top 10. Sulla seconda tacca è atteso "Thirty miles west" di Alan Jackson, 53enne cantante country della Georgia che ha vinto due Grammy. "Thirty miles west" è però veramente molto vicino a "21", quindi non si esclude il sorpasso.




Contenuto non disponibile







Altri nuovi arrivi tra i magnifici dieci: "Americana" di Neil Young & Crazy Horse, "Live from the underground" del 25enne artista hip-hop
Big K.R.I.T. e "Stoned immaculate" del 31enne rapper Curren$y di New Orleans.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.