L'etichetta di Aaliyah lascia Virgin per Universal

Blackground, l’etichetta di musica nera per cui incideva la scomparsa Aaliyah (ma anche Timbaland e Magoo, tra gli altri) cambia nuovamente partner, approdando alla Universal di Doug Morris dopo avere intrattenuto rapporti prima con la Atlantic e poi con la Virgin.

In base al nuovo contratto siglato con la major del gruppo Vivendi, quest’ultima curerà la distribuzione nei negozi nonché la promozione del catalogo Blackground presso i media non specializzati in musica nera, mentre sarà lo staff dell’etichetta a gestire direttamente i rapporti con la comunità “urban” e hip-hop. Fonti ufficiose riferiscono che almeno altre tre major avevano tentato di accaparrarsi i diritti di distribuzione della contesissima etichetta, ma che l’impegno congiunto di Morris, Mel Lewinter (chief executive di Universal Motown) e Monte Lipman (presidente di Universal Records) ha convinto il titolare Barry Hankerson a propendere per Universal; quest’ultima dovrebbe anche garantire un finanziamento alla Blackground senza però ricevere in cambio una quota di proprietà.
Sempre secondo voci non confermate, alla Universal Hankerson porterebbe in dote due album di Aaliyah (un best of e un disco di inediti) custoditi nei suoi cassetti e pronti per essere pubblicati al momento opportuno.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.