Streaming in auto: MOG disponibile anche sui nuovi modelli Ford

Dopo avere avviato l'anno scorso una collaborazione con BMWMOG ha finalizzato un accordo anche con Ford. Il costruttore automobilistico americano consentirà dunque ai possessori dei modelli di nuova produzione di ascoltare in streaming la musica diffusa attraverso la piattaforma mentre si trovano alla guida dell'autoveicolo: per farlo è  necessario essere abbonati al servizio e avere scaricato la versione aggiornata di Sync AppLink, un'applicazione per iPhone che si connette al sistema audio dell'automobile.



Il programma consente di scorrere, selezionare e manovrare la playlist utilizzando tanto i nuovi comandi vocali che quelli manuali incorporati nel sound system dell'autovettura, mixando e aggiungendo brani a piacimento a una scaletta personalizzata.  La Sync AppLink (che funziona anche su servizi concorrenti come Pandora, Slacker e iHeartRadio, sempre per tramite di un plug-in con l'iPhone) consente anche di programmare stazioni radio dedicate a specifici artisti.



L'incorporazione dei servizi di streaming  nel cruscotto dell'automobile, così da sfruttare le potenzialità del consumo musicale in mobilità, rappresenta già da tempo una priorità di MOG, che vanta attualmente circa mezzo milione di utenti attivi. Recentemente era circolata voce (mai ufficialmente confermata) di un'opzione di acquisto della  società fondata nel giugno di sette anni fa da David Hyman, ex ad di Gracenote, da parte di Beats Audio (controllata  al 51 % dal gruppo HTC), il marchio di cuffie hi-fi lanciato da Dr. Dre e Jimmy Iovine di Universal Music. Tra gli investitori di MOG figurano la stessa Universal  e Sony Music, mentre nel suo  consiglio direttivo siede tra gli altri il famoso produttore e discografico Rick Rubin.
 

Dall'archivio di Rockol - Album italiani: le copertine più belle di sempre
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.