NEWS   |   Italia / 06/06/2012

Dubby Dub: è 'Sorry, no dub!' il nuovo album

Dubby Dub: è 'Sorry, no dub!' il nuovo album

A discapito del nome scelto, i Dubby Dub non suonano drum & bass e affini. La band, nata dalle ceneri degli H-Strychnine per volere di Andrea e Mauro Pulga, propone sonorità vintage rock, lontane dall'hardcore suonato nella formazione precedente. E' uscito di recente il nuovo album dei Dubby Dub, intitolato "Sorry, no dub!", composto da undici tracce. Il disco arriva ad un anno da "Rock 'n' roll head", lavoro di debutto. "Uno stoner rock incalzante, 'tentacolare', sporcato da chiazze del grunge più ruvido degli anni '90. Tutti noi ascoltiamo veramente tanta musica: Enrico il nostro batterista, che scrive i testi, ha una collezione di qualche migliaio di dischi, casa sua sembra un negozio di dischi, di quelli molto bene riforniti e io non riesco a far passare un mese senza aver ascoltato almeno 20 dischi nuovi, è una mania. Se dovessimo indicare delle influenze su questo album direi Fugazi, Husker Du (ecco da dove vengono le 2 u puntate dei nome) Queens Of The Stone Age, Dinosaur Jr e Hives, tanto per dirne alcuni. Abbiamo impiegato quasi un anno di prove per scrivere i brani. La nostra sala prove è in un'ex scuola elementare, la scuola che frequentava Andrea, praticamente suoniamo in quella che era la sua classe, dove ha imparato a scrivere", racconta Mauro Pulga chitarrista del gruppo di Ferrara.
Ecco la tracklist di "Sorry, no dub!":

"Love kills"
"Pleasure"
"Settle down"
"Space control"
"My heaven is far"
"Possibility"
"Flipper"
"Lock the house"
"Whatever"
"Oh, liar!
"Envelope"

Scheda artista Tour&Concerti
Testi