Parker e Fanning (Napster) presentano Airtime: 'Vogliamo umanizzare la rete'

Una parata di star, tra cui Snoop Dogg, Alicia Keys e l'attore Jim Carrey, ha partecipato (in carne ed ossa o virtualmente, collegandosi via Internet) alla prima dimostrazione pubblica di Airtime, la nuova piattaforma "social video" creata dai celebri ideatori di Napster Shawn Fanning e Sean Parker.



Il debutto è avvenuto ai Milk Studios di New York e, racconta Eriq Gardner dell'Hollywood Reporter, non è stato esente da inconvenienti tecnici,  compreso un "crash" del sistema. Ciò nonostante è forte la curiosità e l'attenzione per una piattaforma che, come ha scherzato il presentatore della serata Jimmy Fallon, "avrà l'immensa portata di Napster: ma non farà ammattire l'intera industria discografica, e anche Lars Ulrich potrà usarla" (il riferimento è alla celebre causa intentata all'epoca al servizio di file sharing dai Metallica).



Airtime, hanno spiegato i due fondatori dal palco newyorkese, intende facilitare l'interazione online, consentendo agli utenti della rete di chattare in video (come già permettono di fare Skype, Facebook e Google Plus a chi possiede una webcam) scoprendo interessi in comune e condividendo contenuti. Per ora in forma "micro" e interpersonale: ciò che non dovrebbe preoccupare, allo stato attuale, le industrie del copyright.



"Negli ultimi anni", ha ricordato Parker, "i social media hanno conquistato il mondo e consentito a chiunque di pubblicare contenuti in rete eliminando i guardiani". Tuttavia, a suo avviso, l'ambiente digitale è diventato "noioso e disumano. Sembra che si passi più tempo a processare informazioni che a stabilire contatti con gli altri".



Airtime si configura dunque come una piattaforma di relazione e condivisione, cavalcando le tendenze social della rete e l'evoluzione dei consumi digitali,  la ormai quasi universale disponibilità di webcam (800 milioni di pezzi distribuiti solo quest'anno) e   i comportamenti emersi su Facebook: dove - nota Parker, che del social network fondato da Mark Zuckerberg è stato presidente -  i tre miliardi di "mi piace" apposti quotidianamente dagli utenti "rappresentano un archivio tuttora inutilizzato di dati".

Nessuna data precisa per il lancio del servizio è stata ancora annunciata: quel che è certo è che Parker e Fanning hanno già raccolto 35 milioni di dollari da un pool di investitori di cui fanno parte will.i.am, l'attore Ashton Kutcher e il manager di Justin Bieber Scooter Braun, mentre Bob Pittman, amministratore delegato del colosso radiofonico Clear Channel, si è unito al consiglio di amministrazione della società.
 
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.